Scuole IMG_4310

Published on novembre 26th, 2016 | by scuole-user

0

Feltrinelli (Milano)

ITIS GIACOMO FELTRINELLI

Piazza Tito Lucrezio Caro, 8
20136 Milano

 02.83.76.741

www.itisfeltrinelli.it

Intervista a Daniele Camiciotti

+ Conosci l’educatore teatrale e il suo metodo di lavoro

Dall’a.s. 2016/2017 gestisco il Laboratorio di teatro dell’Itis Giacomo Feltrinelli.

Il laboratorio è un’esperienza pratica di recitazione e di espressione corporea; approfondisce le potenzialità espressive e comunicative degli studenti e stimola l’ascolto reciproco e la disponibilità alla relazione. Un percorso di conoscenza, progettazione e realizzazione attraverso i cinque sensi del teatro: la parola, il movimento, la musica, la luce e l’immaginazione.

E’ un progetto per la costruzione di uno spettacolo teatrale nel quale è proposto agli studenti un percorso fisico e immaginativo che porterà all’invenzione e caratterizzazione di personaggi e situazioni; con precise regole da rispettare, cerco di far loro comprendere le basi della comunicazione teatrale, l’entrata in scena, il dialogo, le posizioni nello spazio, nonché i punti salienti ed interessanti di ciascuna scena rappresentata.

Insieme ai ragazzi, sto dando forma scenica al testo cercando di risolvere collettivamente i vari problemi che si presentano, dalle scenografie alle musiche, ai costumi, fino alla rappresentazione finale. Un percorso di laboratorio che parte da semplici esercizi-giochi sulla fiducia, sulla relazione, sul controllo ed uso espressivo del corpo stimolando la concentrazione e l’ascolto, ed arriva ad instaurare un atteggiamento collaborativo di intesa e comunicazione, libera da pregiudizi e timidezze.

Lavoro poi più specificatamente sulla creatività trasformando il corpo e la voce dei ragazzi e indirizzando la loro energia per caratterizzare personaggi e creare atmosfere, anche attraverso l’utilizzo creativo di oggetti di uso quotidiano. Gli studenti sperimentano la forza comunicativa del teatro attraverso il gioco scenico, diventandone i creatori.

Tutti gli esercizi si pongono l’obiettivo primario di sviluppare una buona relazione tra i ragazzi, creare una condizione di ascolto e favorire così lo sviluppo di un atteggiamento di accettazione e fiducia; è un’esperienza creativa che coinvolge i sensi del ragazzo, il suo corpo, la sua immaginazione dandogli modo di vivere una relazione profonda con se stesso e con i compagni.



Back to Top ↑